FANDOM


Capolinea Vienna

Capolinea Vienna è il primo episodio della prima stagione.

Trama

Richard Moser, un commissario della squadra omicidi di Vienna, interviene alla Haas Haus per calmare un pazzo che ha fatto esplodere una bomba che ha ucciso il proprietario di Rex, un cane poliziotto. Rex, se non si abituerà all'idea di un nuovo padrone, verrà soppresso, ma Richard non riesce a convivere con il pensiero della morte del cane. Il Dr. Leo Graf, un patologo che aiuta la squadra omicidi da anni, conferma che la bomba è esplosa nella terrazza della Haas Haus. Per proseguire la risoluzione del caso, Richard si reca al comando, nonostante si continui a commentare la morte del vecchio proprietario di Rex. Moser, alterato per tutto questo, va dal suo amico Franz, che ha il miglior Wurstelbaron del parco, e pranza. Ma come il solito c'è qualcuno che distrugge il suo relax: un ragazzino lo urta, gli sporca la giacca nuova; subito dopo però Moser si accorge di non avere più il portafogli. Egli, avvantaggiato perché conosce bene quella zona, nella quale è nato, dopo un veloce inseguimento, raggiunge il bambino, e gli chiede dove abita. Questo però non risponde, allora Moser lo vuole portare, controvoglia, nel suo ufficio. Moser però alla fine mostra la sua gentilezza e non gli fa nulla. Moser, viaggiando per il vecchio quartiere ritrova il ragazzo, che ha una lavanderia, e questo prova a salvargli il vestito. Il ragazzo sa tutto della storia della Stephan Plaze (la Haas Haus), e di Markus Spitzer che ha a che fare con la mafia, e che fa affari con la Russia. Poi Moser va dalla segretaria di Spitzer, che gli dice che Markus è andato tre volte il mese scorso in Russia, e che non si possono più fare affari, con tutti i cambiamenti del tempo (1993, l'anno in cui è stato fatto l'episodio). Moser e Ernst Stockinger, il suo collega, poi vanno in ospedale ad interrogare Spitzer, mentre al canile della polizia si sta cercando di convincere Rex a bere e a mangiare. All'ospedale, Moser e Stockinger non sono arrivati, mentre quella che vuole uccidere Spitzer, travestita da dottore, la signora Verner, viene fatta passare dal poliziotto di turno. La donna stacca la bomboletta dell'ossigeno; Stockinger ed il suo collega sono arrivati troppo tardi: per lui non cè più nulla da fare. Poco dopo il funerale del defunto padrone di Rex, Michael Town, dove il cane non ne vuole saperne di ubbidire, Stockinger viene a sapere che Moser vuole adottare Rex, e Stocky gli dice che lui ne deve sapere molto su queste cose. Moser, non avendo molte informazioni, va dalla Verner (egli non sa che sia stata lei ad uccidere Spitzer). Stockinger, che lo accompagnava, le chiede frettolosamente dove fosse mercoledì verso le ore 17. Uscendo i due si accorgono che lei era in carozzina. Moser dice che si può essere criminali anche in carrozzina, infatti la disabilità era lieve. In seguito Peter Höllerer, un altro collega di Richard ed Ernst, dice che il poliziotto che era davanti alla porta della stanza di Spitzer si è ricordato che la finta dottoressa zoppicava. Nel canile, intanto, Rex non dà nessun segno, non obbedisce, e la sua morte si avvicina. Il capo chiacchiera con la signora Verner, ma Stocky e Moser dicono che visti da lontano non sembra che stiano facendo la colazione come due innamorati, ma si sono insospettiti solo di loro due. Alla squadra omicidi, si sorride sempre con le battute che si creano durante i discorsi grazie a Stocky, dopo un po' è ora di andare a casa, mentre Stocky chiede a Moser se vuole una sedia, perché si possa sedere a casa, siccome la sua ex-moglie gli ha portato via tutto! Rex è scappato, ma Richard sa dove trovarlo: va alla tomba di Michael, e gli dice se vuole venire a casa con lui. Rex sembra essere d'accordo perché lo segue, ma al canile non si vuole che il cane venga affidato a Moser. Egli comunque lo porta via. Il "capo" va da un suo amico, che ha a che fare con Spitzer, e gli dice che la polizia è andata da lui, ma l'amico quasi non lo ascolta per rimanerne fuori. Richard Moser va da Max Koch, suo padre adottivo che si trova alla sala da biliardo, il suo luogo preferito. Questo gli suggerisce cosa fare nelle indagini (perché è un ex-poliziotto). Richard ritorna nel suo appartamento, e racconta la sua storia: ha sposato Gina Moser, la sua ex, che al tempo fumava e molto altro. La signora Verner aveva commesso un altro omicidio, facendo cadere un uomo da una palafitta. La Squadra omicidi era già al corrente, ed il Dr. Leo Graf e Moser, cercano di riuscire a capire che cosa sia successo. Rex, grazie al suo fiuto incredibile, riesce a trovare indizi che portano alla signora Verner. Questa scappa ma viene trovata nel parco; grazie a Rex e Richard viene presa e portata in prigione.

Errori nell'episodio

Microfono capolinea vienna.jpg
  • All'inizio dell'episodio, quando Stockinger parla al telefono poco prima di alzarsi, si nota il microfono venire giù lentamente, forse perché chi lo teneva si era distratto, ma pochi secondi dopo viene rimesso a posto.

Curiosità

  • Il luogo dove è morto Michael, il primo proprietario di Rex, apparirà anche nell'episodio Sui tetti di Vienna (2x14).
  • Questo episodio nella versione italiana contiene una censura: nella scena iniziale dopo l'esplosione della bomba è tagliato lo scompiglio generale della gente che corre verso l'ascensore e anche quando si vede la valigetta con un braccio carbonizzato del vecchio subito dopo l'arrivo di Rex.

Share

Data Tipo Collocazione Percentuale Telespettatori
1997 prima tv - - -
agosto 2012 replica pre-serale - -

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale